BENVENUTI SPORTIVI AMANTI DEL BASKET


mercoledì 30 giugno 2010

SCOOP AL FORUM IN OCCASIONE DELLA PREMIAZIONE......


COLTI GLI ATTIMI IN CUI "VERCE" PAPA' E BLOGGER "PASKU" CERCANO DI CONVINCERE IL GRANDE BELINELLI A TRASFERIRSI DA NOI.......MAGARI UN DOMANI CON IL GRANDE GALLO E IL MITICO KOBE..........FANTA BASKET DI FINE STAGIONE.

ORA PENSIAMO ALLA PIZZATA DI VENERDI' SERA ( LI SI VINCE FACILE) E ALLE PROSSIME VACANZE.



lunedì 28 giugno 2010

ALLENAMENTI DI OGGI LUN. 28/6/10

CAMBIAMENTO DI PROGRAMMA
OGGI ALLENAMENTO DALLE 18,00 ALLE 20,00

sabato 19 giugno 2010

UNA BELLA SODDISFAZIONE

NELL'INTERVALLO DI GARA 3 FINALE DELLA SERIE A, DAVANTI A 11.000 SPETTATORI I NOSTRI RAGAZZI SONO STATI CHIAMATI A CENTROCAMPO PER LA PREMIAZIONE





mercoledì 16 giugno 2010

DOMANI SERA LA PREMIAZIONE AL FORUM

Domani in occasione di gara 3 delle finali di serie A ci sara' la premiazione dei ragazzi under 14 recenti vincitori del loro campionato.
Appuntamento alle 19,30 al Forum indossando la "Polo nuova " e i " Bermuda Blu"


sabato 12 giugno 2010

COACH "BIZZOBRADOVIC" CON I RAGAZZI






Questi momenti rimarranno scolpiti nella memoria di tutti noi e dei nostri ragazzi.
Grazie per le belle emozioni che ci avete regalato.
Blogger Fabrizio

VI VOGLIAMO COSI' !!!!! VI VOGLIAMO COSI'!!!

venerdì 11 giugno 2010

DA BASKETCAFE' DI DR J

Adesso possiamo dirlo : grande squadra l 'armani '96. Nell'insieme , oltre ad alcune individualità che fanno la differenza nei momenti decisivi, è una squadra dotata tecnicamente , fisicamente e con un allenatore che ha saputo costruire un gruppo unito e determinato. In più gioca senza aiuti e aiutini ( blocchi, zonetta, etc.).
Due anni di tutte vittorie ( in Lombardia) sono un traguardo veramente notevole anche perchè gli avversari di valore nella classe '96 non mancano : complimenti anche a Desio, Cantù e Bergamo e arrivederci al prossimo anno !!!

Come non essere d'accordo. Credo anch'io che il risultato raggiunto dai ragazzi di "Bizzo" sia veramente notevole e probabilmente il record di zero sconfitte in 2 anni e 2 titoli regionali vinti non sarà facile da eguagliare per nessuna squadra a venire.
E come si fà a non ringraziare i ragazzi di tutte e 4 le squadre che hanno dato vita a 4 incontri veramente appassionanti con la ciliegina sulla torta della finalissima di ieri sera.
Partita spettacolare, intensa, emozionante, palpitante giocata da tutte e 2 le squadre ai massimi livelli.
A parte gli ultimi 3 minuti, mai un divario superiore ai 5/6 punti con piccoli mini break da entrambe le parti a ricucire gli strappi per non "far andar via" l'avversario.
Complimenti vivissimi a Cantù che non ho mai visto giocare così bene con un giocatore, di cui non faccio il nome perchè considero il basket un vero gioco di squadra ma che chi era presente individuerà facilmente, che ha disputato una partita semplicemente stratosferica.
Complimenti a tutto il roster che alla fine applaudiva gli avversari di Milano riconoscendene la meritata (anche se sudatissima) vittoria: veramente un gran nobile gesto che li qualifica come molto più maturi di quanto la loro età anagrafica possa far supporre.
Complimenti al loro allenatore per come ha saputo gestire il match.
Complimenti anche ai 2 arbitri che hanno fatto la loro parte in maniera eccellente.
E infine un grazie di cuore a tutti i ragazzi dell'AJ (compresi, ovviamente, quelli che non hanno potuto disputare la finale) per le emozioni che ci hanno regalato in questi 2 anni; siete stati veramente bravi e ieri avete dimostrato, per l'ennesima volta, di avere un carattere e un cuore grandissimo perchè non era facile vincere una partita così: bravissBRAVISSIMISSIMI!!!
Non posso chiudere senza un ringraziamento anche a Bizzo (e ai suoi validissimi collaboratori: Pippo, EXpo, Luca e il mitico Giuliano): ha condotto questa squadra in maniera perfetta facendo crescere i ragazzi sia da un punto di vista tecnico che soprattutto caratteriale dando una mano a noi genitori nella delicata fase della vita che stanno attraversando i nostri figli, quella dell'adolescenza.
Un augurio a tutti quanti di proseguire così anche l'anno prossimo dove le squadre Lombarde dovranno confrontarsi con realtà extraregionali ma son sicuro che, rubando la citazione alla scena di un famosissimo e meraviglioso film: QUANDO IL GIOCO SI FA' DURO, I DURI INIZIANO A GIOCARE...
Buon basket a tutti

I FESTEGGIAMENTI

video

DA BASKETCAFE' DI " WALTFRAZIER"

Credo sia doveroso fare i complimenti anche agli avversari incontrati in semifinale e finale, nell'ordine Desio e Cantù che hanno giocato due ottime partite.
Desio facendo leva sul carattere dei ragazzi, capaci di risalire da un passivo iniziale che avrebbe tagliato le gambe a chiunque.
Cantù che ha disputato un incontro eccellente, giocando un grande basket su entrambi i lati del campo per oltre 35 minuti, cedendo solo negli ultimi 5 minuti quando la stanchezza si è fatta sentire.

Infine il clima pre e post partite: un piacere conversare cordialmente con gli avversari, sia mercoledì che giovedì, dopo aver visto i ragazzi di tutte le 4 squadre, a prescindere dal risultato finale, dare il massimo e giocare più che bene.

La finale di ieri è stata la miglior partita che, a chi scrive, è capitato di vedere quest'anno: non è poco, solo considerando che gli atleti in campo, che hanno 14 anni (alcuni neppure quelli), hanno convissuto e superato brillantemente anche la tensione da .. finale

GLI AUTORI E IL REGISTA DI QUESTO GRANDE SUCCESSO





DAL SITO OLIMPIA

Si conferma campione regionale l'annata '96 del settore giovanile della Pallacanestro Olimpia Milano, che dopo il titolo conquistato la scorsa stagione a livello Under13, replica nelle Finali Regionali di Cermenate a livello Under14.

I biancorossi di coach Bizzozero per il secondo anno consecutivo chiudono la stagione imbattuti nelle gare ufficiali di campionato e bissano il titolo conquistato dalla formazione Armani Junior Under13 pochi giorni prima, confermando l'ottima qualità del progetto del settore giovanile Armani Junior, ancora "in corsa" con la formazione Under15 che si sta preparando alle Finali Nazionali, e la formazione Under17 eliminata solo a fil di sirena contro la corazzata Montepaschi nell'interzona di categoria ma con grande prevalenza di elementi dell'annata '94.

Nella due giorni di Cermenate le "scarpette rosse" hanno affrontato in semifinale l'Aurora Desio, aggredendo il match fin dai primi possessi. Grazie ad un'ottima difesa di squadra e a positive soluzioni sia in sovrannumero che a difesa schierata i milanesi giocano un primo periodo tra i migliori della stagione andando avanti anche di 21 lunghezze (27-6 al 9') prima che un gioco da 3 punti chiuda il parziale 27-9. Come è tradizione, i desiani reagiscono e rientrano in partita grazie ad un buon secondo periodo in cui la difesa milanese non riesce a chiudere a dovere le iniziative arancioblu in 1 contro 1, e dopo il -6 (massimo sforzo desiano, al 17') i ragazzi in maglia Armani Junior chiudono sul +10 dell'intervallo.

Nel secondo tempo Desio cerca di ricucire il divario, ma dopo il 45-38 del 25' l'intensità difensiva dei biancorossi aumenta forzando numerose palle perse e costruendo un parziale che porta progressivamente al +15 della terza sirena (59-44) e al +20 del 35'.

La partita ancora non è chiusa, con i ragazzi di coach Illiano che provano a rientrare (63-74 al 38'), ma la profondità delle rotazioni dei biancorossi e l'ottima gestione degli ultimi possessi lancia l'Olimpia in finale contro la Pallacanestro Cantù, vittoriosa 64-61 contro la Blu Orobica Bergamo.

E' Cantù a scattare meglio dai blocchi, con una partenza a tutto gas che frutta il dominio nei primi possessi (6-0 nei primi 2'); i biancorossi reagiscono subito e bene, e si portano avanti 12-13 al 4' grazie a buone soluzioni in 1 contro 1 nella "fisicatissima" area avversaria. Le squadre non abbassano l'intensità e giocano il tutto per tutto regalando al numeroso pubblico presente sugli spalti forse la partita più bella di tutta la stagione.

In un continuo botta e risposta Milano e Cantù restano a contatto i primi 20' di gioco, con ottime soluzioni sia a difesa schierata che in transizione per tutti gli attori in campo; la velocità in campo aperto dei biancorossi (nonostante più soluzioni in contropiede vengano letteralmente "respinte" dall'incredibile atletismo dei biancoblu) produce un mini-break che porta la formazione Armani Junior negli spogliatoi sul 33-38.

Pronti-via e di nuovo sono i ragazzi di coach Rossini a piazzare un parziale di 8-2 che tiene i canturini avanti di un soffio per tutta la prima metà del terzo periodo, in cui ogni tentativo di fuga di una delle due compagini viene immediatamente bloccato da una reazione avversaria; è Milano ad uscire meglio da un time-out e a riportare il proprio vantaggio a quota 5 al 30'.

Nei primi minuti dell'ultimo quarto di gioco del campionato le giocate da una parte e dall'altra tengono ancora il punteggio sul filo dell'equilibrio, "rotto" sul 55-54 del 35' quando i biancorossi riescono ad aumentare l'intensità difensiva chiudendo ogni soluzione ai biancoblu. Ne nasce un parziale in cui i ragazzi di coach Bizzozero trovano il canestro con continuità e costruiscono il break che spacca la partita (55-67 al 38'); e la soluzione in transizione che vale il 17-0 di parziale a favore rende lo scarto finale fin troppo "bugiardo" rispetto al reale andamento dell'incontro.

Grandissimi complimenti a tutte le quattro squadre che sono arrivate alle Final Four Regionali, e alla Pallacanestro Cantù e Olimpia Armani Junior Milano protagoniste di questa splendida finale.

CAMPIONI REGIONALI OPEN 09-10 BATTUTA CANTU' IN FINALE 71 - 55

giovedì 10 giugno 2010

DAL SITO DI DESIO

Finali U14, sconfitta contro AJ Milano

Non riesce l'impresa agli Under 14 desiani, che nella semifinale per il titolo regionale perdono contro la gran favorita per la vittoria finale Armani Jeans Milano al termine di una gara fortemente condizionata dal cattivo avvio; i blu-arancio scendono in campo contratti, subendo fin da subito la maggiore determinazione dei milanesi e soffrendo troppo in difesa (27 punti subiti nel primo periodo): la PAM si sblocca dopo oltre 3' di gioco con Brambilla, ma nei restanti 7' il solo Massa riesce a trovare la via del canestro mentre Milano segna con continuità sfruttando gli errori difensivi desiani allungando fino al 6-27 del 9'. Nella seconda frazione l'Aurora mette in campo maggior determinazione soprattutto in fase difensiva, concedendo solamente 12 punti agli avversari; in attacco sono i punti di Pellizzoni e Massa a ridurre il distacco fino a -6 (29-35 al 19') ma nell'ultimo minuto del primo tempo un paio di canestri subiti ingenuamente consentono all'Armani di andare al riposo avanti di 10.
Dopo il cambio di campo Desio non riesce a completare la rimonta nonostante i canestri di Martin e Manzoni; la PAM non va oltre il 38-45 del 25' pagando le troppe palle perse e le cattive percentuali nel tiro da fuori. Milano rimane in controllo e dopo la tripla di Vitale in avvio di quarto periodo (47-59 al 31') piazza l'allungo decisivo sfruttando la minore lucidità dei desiani nelle fasi finali dell'incontro; gara chiusa sul 52-72 del 36', la reazione desiana guidata da Manzoni e Pallizzoni frutta un break di 11-2 per il 63-74 del 38' ma ormai è troppo tardi e l'AJ porta a casa senza troppi problemi la vittoria.
Oggi alle 19.15, sempre a Cermenate, finale 3°-4° posto contro Blu Orobica, battuta nella prima semifinale da Pall. Cantù.

PAM Desio-AJ Milano 64-79 (9-27, 29-39, 44-59)
Desio: Massa 12, Spadoni, Colombo 5, Manzoni 12, Annacondia, Pellizzoni 19, Cavallini 1, Vitale 5, Martin 8, Brambilla 2, Arrigoni, Rapisarda. All. Illiano
Milano: Del Vescovo, Navarini 11, Fumagalli 2, Restelli 8, Rivaroli 9, Toia 3, Pinto 2, Picarelli 15, Natoli 14, Vercesi 9, Bristot 3, Pastori 2. All. Bizzozzero

SIAMO IN FINALE !!!!!! BATTUTA DESIO 79 - 64



A Cermenate si e' giocata la semifinale del campionato open under 14 , abbiamo assistito ad una partita dai tanti volti. Pronti via sembrava gia' chiusa, nel primo quarto i nostri ragazzi hanno concesso solo 9 punti agli avversari chiudendolo sul 27 - 9 dimostrando tutte le nostre potenzialita'. Poi i quintetti entrati nel secondo quarto hanno ridato vita ad una gara diversa, Desio infatti si riscattava e ricuciva fino al 39-29 dell'intervallo lungo. Nel terzo quarto Desio arrivava fino al -6 ma poi risalivano in cattedra i nostri ragazzi ben diretti dal nostro "BizzObradovic" che con cambi oculati consentiva ai nostri ragazzi di ristabilire le distanze sul 59 -44 del terzo quarto. Da li in avanti si iniziava a percepire di avercela fatta contro comunque una squadra mai doma, che ci ha creduto fino alla fine, meritandosi i complimenti di tutti i presenti . Ancora una partita ci separa dal titolo, sara' contro Cantu' che nell'altra semifinale ha battuto Bergamo di 3 punti.
Vi aspettiamo numerosi a sostenerci questa sera alle 21,15 sempre a Cermenate.

TIFOSI AMICI SUPPORTER .......E TELECRONISTI



martedì 1 giugno 2010

DALLA PREALPINA DEL 31/5/10

Delineato il programma delle final four regionali in programma mercoledi'9 e giovedi' 10 giugno a Cermenate: nella prima semifinale ore 19,15 in campo Comark Bergamo e Cantu', a seguire l'imbattuta AJ sfidera' la Pam Desio.

PIU' DI 50 NUOVE FOTO DI CANTU' - AJ NEL LINK

Grazie ad Antonella nel link troverete una sequenza di bellissime foto della traferta di Cantu'
Da vedere!!!!!!!!

CLASSIFICA FINALE